NEWS GENOVAMETEO.IT

New Page 1

 MenuMaker

Vivacità meteorologica tra basse pressioni e temporanee risalite pressoree

LA MACCHINA DEL TEMPO

 


A cura di Marco Ellena, 10/4/2019 alle ore 0:02
Amici di genovameteo.it bentrovati.
Fase siccitosa definitivamente allontanata con le ultime perturbazioni che hanno riportato le tanto agognate piogge bagnare le nostre terre. Siccità che, però, è ancora lunga da allontanare dato che il deficit idrico è davvero molto e le precipitazioni cadute in questi giorni tutto sommato esigue.
Ci si domanda allora con insistenza cosa accadrà nei prossimi sette giorni e se potremmo vedere ancora piogge cadere sulle nostre teste.
La risposta è si, cadranno ancora piogge, anche se sempre con un'intensità decisamente limitata.
Non ci auguriamo piogge intense (che sarebbero comunque deleterie vista la secchezza dei terreni che non sarebbero in grado di assorbire ingenti quantitativi di pioggia) ma quanto meno moderate e più continuative per dare un po' di respiro a questa lunga siccità.
Ma non sarà così...
...la perturbazione transitata nella giornata di Giovedì ha scavato un minimo sul Mediterraneo che stazionerà per diversi giorni sul bacino stesso.
Questa situazione di bassa pressione costante farà si che per le giornate di Venerdì e Sabato ci sarà un'atmosfera fortemente instabile fatta di schiarite ma anche di acquazzoni improvvisi.
Domenica poi sul Ligure si scaverà un'ulteriore minimo di bassa pressione nell'area già fortemente instabile del Mediterraneo che porterà ad un'ulteriore recrudescenza dei fenomeni precipitativi che potranno risultare anche moderati.



Nel frattempo, però, più a nord e più precisamente sulla penisola scandinava, si rafforzerà un'area di alta pressione che nei giorni successivi di Lunedì ma soprattutto Martedì stenderà il suo velo fin sull'Italia riportando lentamente un po' più di stabilità



Già ad ovest, però, si intravede una nuova perturbazione in movimento verso est che andrà a cozzare con la coda anticiclonica scandinava.
L'impatto tra il fronte ciclonico e il muro anticiclonico avrà da un lato l'effetto di ridurre notevolmente l'attività del fronte ma dall'altro anche quello di erodere questa coda anticiclonica appena formata.
Già Mercoledì questo fronte decisamente ridimensionato raggiungerà anche la nostra Regione portando ad un nuovo peggioramento e a deboli piovaschi sparsi.



Entro Mercoledì questo blando fronte perturbato sarà passato verso ovest e tornerà il sereno.
Sereno che durerà però poco perchè un nuovo nucleo ciclonico piuttosto profondo si affaccia a nord-ovest.



Entro già metà giornata di Giovedì nuove nubi si affacceranno da Ponente verso Levante mentre il nucleo precipitativo di questo fronte sarà ancora lontano dalla nostra Regione.
Riuscirà questa nuova perturbazione a sfondare nel Mediterraneo?
E' ancora presto per dirlo ma se ciò avverrà probabilmente anche il prossimo week-end potrebbe essere all'insegna del cattivo tempo...ma avremo tempo per dirlo e per esaminare la situazione nel dettaglio. Per ora accontentiamoci di riassumere la tendenza meteo per il periodo compreso tra il 12 e il 19 Aprile 2019:

Venerdì 12 cieli tra molto e irregolarmente nuvolosi. Fasi di annuvolamenti più consistenti alternati a fasi di maggiori schiarite. Possibili acquazzoni improvvisi generalmente di breve durata. Temperature stazionarie, venti inizialmente moderati da N in calo a deboli nel corso delle ore.

Sabato 13 cieli irregolarmente o molto nuvolosi. Alternanza di nubi (anche consistenti) e schiarite (localmente anche ampie). Nei momenti a maggior nuvolosità possibili acquazzoni improvvisi ma generalmente di debole intensità e breve durata. Temperature stazionarie, venti deboli di direzione variabile

Domenica 14 cieli molto nuvolosi o coperti. Piogge diffuse e più persistenti dei giorni scorsi generalmente di debole intensità o al massimo moderata. Esaurimento dei fenomeni entro sera. Temperature in leggero calo, venti inizialmente deboli di direzione variabile. Entro sera ventilazione più sostenuta dai quadranti settentrionali.

Lunedì 15 cieli irregolarmente nuvolosi. Alternanza di nubi e schiarite. Precipitazioni generalmente assenti anche se non si esclude qualche goccia di pioggia qua e la specie la notte e al mattino. Temperature in leggero aumento (specie le massime), venti inizialmente moderati da NW in calo nel corso delle ore fino a deboli da N.

Martedì 16 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli settentrionali, temperature massime in aumento, minime in calo.

Mercoledì 17 cieli molto nuvolosi. Più nubi che precipitazioni anche se non sono da escludere deboli piovaschi sparsi. Temperature massime in calo, minime in aumento. Venti deboli settentrionali.

Giovedì 18 iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso. Già dalla tarda mattinata incremento della nuvolosità da Ponente verso Levante fino a cieli molto nuvolosi ovunque entro pomeriggio sera. Precipitazioni assenti, venti deboli settentrionali, temperature in leggero aumento.

Venerdì 19 probabili condizioni di cattivo tempo ma ancora senza precipitazioni.

Con questo è tutto, vi salutiamo e vi auguriamo buona permanenza sempre qui, su genovameteo.it!

Questo articolo è stato letto 1 volte nel mese corrente

La news successiva:
Pasqua, 25 Aprile e 1° Maggio...che tempo fara? Un treno di perturbazioni rovinerà i piani per il lungo ponte?

Il conto alla rovescia al lungo ponte pasquale è ormai partito e noi vogliamo cercare (con[...]

La news precedente:
Meteo in peggioramento. Piogge più insistenti da Giovedì. Week-end incerto

Il meteo è ormai in procinto di cambiare e un nuovo peggioramento è ormai alle porte.


SEGUI LE NOSTRE NEWS ANCHE DAL TUO SMARTPHONE!

New Page 1
GENOVAMETEO.IT è un sito amatoriale di previsioni e attualità meteo. Questo sito fornisce informazioni meteorologiche di tipo amatoriale. Non prendere decisioni importanti sulla base delle presenti su questo sito. Webmaster del sito è Marco Ellena. Per qualunque info, richiesta, segnalazione o reclamo si prega di utilizzare il contatto e-mail presente nella sezione "Utility" - "Contatti"