NEWS GENOVAMETEO.IT

New Page 1

Le previsioni meteo sono temporaneamente fuori servizio. Stiamo lavorando per ripristinare il più velocemente possibile l'imprevisto

 MenuMaker

Anticicloni rimbalzanti tra Azzorre e Africa sul Mediterraneo. Profondissimi cicloni a latitudini più settentrionali

LA MACCHINA DEL TEMPO

 


A cura di Marco Ellena, 8/8/2019 alle ore 0:02
Siamo nel momento clou dell'Estate: giunti ormai al giro di boa di Agosto analizziamo cosa accade a livello pressoreo sul Vecchio Continente.
Prima di capire cosa accadrà, però, vogliamo prima fare alcune considerazioni su questa Estate 2019: le estati dell'ultimo decennio sono state caratterizzate da imponenti strutture anticicloniche (azzorriane ma spesso anche africane) che tenevano in scacco tutta l'Europa per periodi di tempo molto prolungati tanto che, ad esempio l'anno scorso, abbiamo dovuto attendere addirittura Novembre per rivedere aperta la porta atlantica e le tipiche piogge autunnali.
E' ancora presto per dire cosa accadrà nel 2019 ma una cosa possiamo dirla: questa tendenza degli ultimi decenni di subire questi imponenti blocchi anticiclonici non c'è stata; ci sono state zampate africane e azzorriane ma che sono durate il giro di una o massimo due settimane. Tra una fase e l'altra abbiamo vissuto break temporaleschi.
Il fatto che questa estate 2019 non sia stata particolarmente siccitosa è evidente anche dai nostri recenti "giri" nei grossi invasi che circondano Genova osservando che la situazione idrica è tutto sommato ottimale.
Questa situazione di un'Estate non "spinta" ci porta a pensare (ma rimangono pensieri in libertà) che questa Estate 2019 potrebbe finire ben prima rispetto a quanto accaduto nel 2018.
Anche la settimana che andiamo ad affrontare vede situazioni molto contrastanti con l'area mediterranea e continentale dell'Europa protetta ad alternanza dall'Anticiclone delle Azzorre e da un debole anticiclone africano. Più a nord profondissimi cicloni accompagnati da venti di tempesta e piogge torrenziali fanno pensare che la linea di demarcazione tra l'Estate e l'Autunno stia lentamente scendendo verso sud con le Isole Britanniche che assaporeranno già un primo assaggio di Autunno mentre le latitudini più Meridionali sono ancora alle prese con l'Estate.
L'Anticiclone che ci troviamo sulle teste per il fine settimana è una goccia anticiclonica puntata col suo vertice tra Svizzera e Austria ma che copre col suo velo buona parte dell'Europa continentale e del Mediterraneo.
Come dicevamo, invece, più a nord un profondissimo ciclone inizia ad avvicinarsi alla Gran Bretagna.



Entro Domenica l'Anticiclone su Svizzera e Austria verrà assorbita da una lingua anticiclonica azzorriana proveniente da est che formerà una barriera tra i grossi cicloni (a nord dell'Anticiclone) e una vasta area di limbo pressoreo ma protetto dai cicloni (a sud dell'Anticiclone).



Lunedì il profondo ciclone settentrionale, a cui sarà associata una lunga coda frontaliera evolverà verso est.
Questa cosa, nonostante l'Alta pressione scivolerà comunque parzialmente anche verso sud ma la sua attività impatterà sulle Alpi che farà da barriera a queste precipitazioni che rimarranno confinati, quindi, sui versanti esteri.



Il bel tempo dunque reggerà sul nostro Paese e anche al transito di un secondo profondissimo ciclone settentrionale grazie al rinforzo del promontorio anticiclonico delle Azzorre che ci dividerà da queste intense perturbazioni



La lunga coda di questo secondo ciclone settentrionale scivolerà (molto ridimensionato) verso sud per la giornata di Ferragosto.
Questa discesa sarà blanda (perchè mitigata dal banco di Alta pressione presente sull'Europa) e impatterà nuovamente sulle Alpi.
In questo caso, proprio per la giornata del 15 Agosto potrebbero passare degli spifferi instabili anche sul nord Italia ma limitatamente al nord-est italico.



Detto questo e compreso che se al nord Europa ci sono molte situazioni dinamiche mentre sul Mediterraneo permane una fase di stabilità, vediamo le monotoni proiezioni meteo per il periodo 9-16 Agosto 2019:

Venerdì 9 cieli poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli meridionali, temperature stazionarie o in lieve aumento.

Sabato 10 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli a regime di brezza, temperature stazionarie o in lieve aumento.

Domenica 11 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli a regime di brezza, temperature stazionarie.

Lunedì 12 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli a regime di brezza, temperature stazionarie.

Martedì 13 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli a regime di brezza, temperature stazionarie

Mercoeldì 14 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli a regime di brezza, temperature stazionarie

Giovedì 15 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli a regime di brezza, temperature stazionarie o in lieve aumento.

Venerdì 16 altra bella e calda giornata di sole estivo.

Con questo è tutto, a presto sempre qui su genovameteo.it!



Questo articolo è stato letto 2 volte nel mese corrente

La news successiva:
Onda di calore moderata. Alternanza sole-nubi con possibile instabilità pomeridiana

Amici di genovameteo.it bentrovati. Questa è la settimana che ci traghetterà fino al ferragosto.
Come annunciato[...]


La news precedente:
Qualche debole e isolato temporale oggi. Miglioramento dalla serata poi sole e caldo

Il peggioramento meteo sopraggiunto ieri e che in serata ha interessato con un violento temporale il[...]


SEGUI LE NOSTRE NEWS ANCHE DAL TUO SMARTPHONE!

New Page 1
GENOVAMETEO.IT è un sito amatoriale di previsioni e attualità meteo. Questo sito fornisce informazioni meteorologiche di tipo amatoriale. Non prendere decisioni importanti sulla base delle presenti su questo sito. Webmaster del sito è Marco Ellena. Per qualunque info, richiesta, segnalazione o reclamo si prega di utilizzare il contatto e-mail presente nella sezione "Utility" - "Contatti"