NEWS GENOVAMETEO.IT

New Page 1

Le previsioni meteo sono temporaneamente fuori servizio. Stiamo lavorando per ripristinare il più velocemente possibile l'imprevisto

 MenuMaker

Porta atlantica bloccata. Si ripete lo scenario per cui i flussi passano da nord. Due perturbazioni sul tabellino e temperature su e giù

LA MACCHINA DEL TEMPO

 


A cura di Marco Ellena, 2/10/2019 alle ore 0:02
Amici di genovameteo.it bentrovati al consueto appuntamento settimanale con la nostra Macchina del Tempo che ci trasporterà in una settimana molto dinamica dal punto di vista meteo.
L'assetto barico sull'Europa vede un blocco anticiclonico in Atlantico che tiene lontane le perturbazioni tipiche autunnali dall'Europa, profondi cicloni sulle Isole Britanniche con forti venti, temperature rigide e precipitazioni diffuse. Altrove tutta una vasta area ne anticiclonica ne ciclonica dove le due grosse figure bariche prima elencate hanno libero campo di estendere la loro influenza.
L'Italia si troverà proprio in questa vasta palude barica mira di infiltrazioni fresche ed instabili sttentrionali e subito dopo maggiormente esposta alla protezione anticiclonica; in pratica sul nostro Paese (e quindi anche sulla nostra Regione) si alterneranno frequentemente fasi perturbate a fase più stabili. Di conseguenza anche le temperature saliranno sull'altalena e andranno su e giù tutta la settimana.
Come dicevamo, la porta atlantica è sbarrata da una figura anticiclonica per cui la circolazione atmosferica si stabilizzerà lungo l'asse nord-sud ove a nord ci sono i canonici cicloni subpolari mentre a sud (sul Mediterraneo) c'è una situazione atmosferica che di certo non impedisce il transito dei fronti perturbati.
Si inizierà già Venerdì 4 con l'avvicinamento da nord di un fronte perturbato scagliato verso sud da uno dei vortici subpolari.



Il fronte non sarà particolarmente intenso e, inoltre, come tutti i fronti da nord, devono anche affrontare importanti barriere orografiche tra cui sicuramente le Alpi.
Venerdì, dunque, vivremo un progressivo aumento della nuvolosità fino a cieli molto nuvolosi ma senza piogge che saranno confinate oltralpe sui versanti esteri.
Sabato l'afflusso di aria più fresca da nord (e già iniziato Venerdì) attiverà una ciclogenesi sul ligure che, però, dato anche il basso tasso di umidità, richiamerà a se molti corpi nuvolosi ma le piogge sranno scarse, se non nulle.



L'approfondimento del minimo, però, sarà tale da generare un gradiente barico non indifferente il che favorirà l'afflusso da nord di tesi venti di tramontana.
Nel corso della giornata di Sabato il minimo si sposterà verso sud liberando progressivamente i cieli dalle nuvole. Nella giornata di Domenica il minimo ligure sarà arrivato sul sud Italia e sulla nostra Regione splenderà il sole e le temperature torneranno a riguadagnare qualche grado.



Mentre il sole splenderà sulla Domenica ligure, proprio Domenica le mappe ci fanno vedere già il prossimo fronte instabile settentrionale appropinquarsi da nord.
Il flusso fresco giungerà in Liguria nel corso della nottata tra Domenica e Lunedì approfondendo, nuovamente, un minimo sul Ligure.



Questa volta però, collocazione geografica del minimo, estensione e profondità consentirà alle correnti fresche settentrionali di sfondare sul Ligure passando dalla porta del Rodano e invorticandosi sul minimo sul golfo ligure.
L'aria fresca/fredda, dunque, sebbene giungerà da nord attraverso il Rodano, sbatterà sulla Liguria da sud.
Ecco allora che Lunedì tutto il potenziale precipitativo di queste correnti instabili si potrà manifestare lungo la Liguria e soprattutto sui versanti marittimi.
Nulla di allarmante ma sicuramente, questa volta, le precipitazioni ci saranno.
Precipitazioni che si concentreranno prevalentemente nel corso della mattinata in quanto il minimo ligure, anche questa volta, tenderà a migrare verso sud facendo, con il passare delle ore, migliorare il meteo sulla Liguria fino al raggiungimento del sereno completo nel corso della nottata tra Lunedì e Martedì quando il minimo, ormai lontano, si concentrerà prevalentemente sul sud Italia.



L'allontanamento a sud del minimo favorirà nel corso di Martedì una temporanea rimonta di un promontorio anticiclonico da ovest.
Ecco che Martedì, dopo il calo termico di Lunedì, le temperature torneranno su.
Mercoledì un nuovo fronte settentrionale si addosserà sulle Alpi ma, questa volta, non ci sarà nessun coinvolgimento del Rodano e le correnti fresche giungeranno da nord e non da sud con la solita conseguenza che le Alpi ci proteggeranno a dovere.
Vivremo un aumento della copertura nuvolosa Mercoledì per l'approssimarsi di questo nuovo fronte ma nulla di più, nessuna precipitazioni.
Si scivolerà via, dunque, verso un finire di settimana incerto ma asciutto.

Dunque situazione molto dinamica che vale la pena di affrontare con il nostro classico sunto previsionale che questa settimana riguarderà il periodo 4-11 Ottobre 2019:

Venerdì 4 cieli tra irregolarmente e molto nuvolosi. Foschie mattutine. Venti deboli da N/NW, temperature in calo, precipitazioni assenti.

Sabato 5 cieli inizialmente tra irregolarmente e molto nuvolosi. Dal pomeriggio graduale diminuzione della copertura nuvolosa fino a cieli poco nuvolosi entro sera. Precipitazioni assenti, venti moderati da NE, temperature stazionarie o in lieve calo le minime serali.

Domenica 6 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli settentrionali, temperature in aumento.

Lunedì 7 cieli molto nuvolosi o coperti al mattino. Dal pomeriggio graduale diminuzione della copertura nuvolosa fino a cieli sereni o poco nuvolosi entro tarda serata. Pioggre diffuse al mattino generalmente deboli o moderte. Dal pomeriggio progressivo stop dei fenomeni precipitativi. Temperature in sensibile calo, Venti moderati o forti da SW.

Martedì 8 cieli sereni o poco nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli settentrionali, temperature in aumento.

Mercoledì 9 cieli irregolarmente nuvolosi con alternanza di fasi nuvolose e schiarite anche ampie. Precipitazioni assenti, venti deboli settentrionali, temperature stazionarie o in lieve calo.

Giovedì 10 cieli irregolarmente nuvolosi. Precipitazioni assenti, venti deboli settentrionali, temperature stazionarie.

Venerdì 11 probabile giornata incerta.

Con questo è tutto, vi salutiamo e auguriamo a tutti voi una felice giornata e buona permanenza su genovameteo.it

Questo articolo è stato letto 2 volte nel mese corrente

La news successiva:
Anticiclone delle Azzorre in movimento da ovest ad est con apertura finale della porta atlantica. Sarà la settimana del ritorno del caldo?

Sarà la settimana del ritorno del caldo?
Da giorni su diverse fonti di informazione stà passando[...]


La news precedente:
Il passaggio perturbato iniziato in nottata concluderà in mattinata. Dal pomeriggio nuove schiarite e temperature in diminuzione

Come atteso dalla nostra Macchina del Tempo Venerdì scorso, una perturbazione da nord riuscirà a sfondare[...]


SEGUI LE NOSTRE NEWS ANCHE DAL TUO SMARTPHONE!

New Page 1
GENOVAMETEO.IT è un sito amatoriale di previsioni e attualità meteo. Questo sito fornisce informazioni meteorologiche di tipo amatoriale. Non prendere decisioni importanti sulla base delle presenti su questo sito. Webmaster del sito è Marco Ellena. Per qualunque info, richiesta, segnalazione o reclamo si prega di utilizzare il contatto e-mail presente nella sezione "Utility" - "Contatti"