New Page 1

 MenuMaker

I modelli si complicano la vita: possibili gocciolamenti Sabato sera? Possibile phoen Domenica? Proviamo a fare chiarezza

NEWS

 


A cura di Marco Ellena, 22/5/2020 alle ore 23:06
Mentre il ciclone irlandese sta scatenando violenti venti di tempesta sull'isola e piogge torrenziali si avvicinano all'isola irlandese l'Anticiclone delle Azzorre scalda i motori per approdare sul Vecchio Continente.
Riprendendo quanto già detto nella nostra Macchina del Tempo, dati che confermiamo, la disposizione settentrionale dell'Alta delle Azzorre favorirà una discesa verticale di correnti instabili verso sud. Contemporaneamente l'Italia, dunque, resterà ai margini della rimonta anticiclonica azzorriana e passaggi nuvolosi non sono da escludere.
In particolar modo da alcuni run, GFS ci mostra la possibilità di un fugace peggioramento per Sabato sera durante il quale non si possono del tutto escludere anche locali gocciolamenti (ma nulla di pià) sparsi per la LIguria.
Domenica torna il bel tempo ma ATTENZIONE perchè questa pressione da nord a sud delle correnti instabili legati al profondo minimo irlandese, farà schiacciare aria instabile lungo la direttrice nord-sud sull'arco alpino.
Sui versanti esteri delle Alpi, dunque, si avranno abbondanti precipitazioni mentre le correnti, decisamente tese, valicheranno le Alpi in territorio italiano approdando secche e calde sotto forma di phoen.
Sembra dunque ormai certo che la Val Padana Domenica sarà mira di forti correnti settentrionali calde e secche (tipico del phoen) che porteranno oltra a bel tempo, anche ad un'incremento termico significativo.
Il phoen è un fenomeno reale e significativo specialmente per le aree padane che risentono direttamente di questo fenomeno mentre la Liguria, slitamente, ne risente in modo minore perchè ulteriormente protetto dalla barriera orografica fornita dall'Appennino ligure.
Quando le correnti sono molto forti, però, queste caldi correnti settentrionali riescono a valicare anche l'appennino e ad apportare aria secca e calda anche alla nostra Regione.
Ad oggi le previsioni vedono per Domenica effettivamente un'incremento di correnti settentrionali anche sulla nostra Regione (sebbene in maniera non così significativa) per cui c'è la possibilità (ma non la certezza) che Domenica refoli di phoen potrebbero giungere anche sulla nostra Regione col risultato che le termiche diurne potrebbero aumentare ancora rispetto alle termiche previste.
Il nostro sistema di calcolo non prevede per Domenica un'aumento termico significativo ma, detto quanto sopra, potrebbe esserci una possibilità.
Non ci resta che aspettare Domenica per capire se questo fenomeno dilagherà anche sulla nostra Regione o se sarà un fenomeno limitato solo alle regioni padane.

Questo articolo è stato letto 6 volte nel mese corrente

La news successiva:
Il fenomeno del phoen: quando i venti di tramonatana non portano solo freddo e neve

In questi giorni abbiamo tanto parlato di phoen...ma cos'è questo fenomeno?
In realtà è un fenomeno[...]


La news precedente:
Anticiclone delle Azzorre in rinforzo ed in estensione fino alla Germania. Bel tempo (tranne qualche eccezione), caldo moderato ma secco

Negli ultimi giorni stiamo vivendo scampoli da inizio Estate; daltronde siamo ormai a fine Maggio e[...]


SEGUI LE NOSTRE NEWS ANCHE DAL TUO SMARTPHONE!

New Page 1
GENOVAMETEO.IT è un sito amatoriale di previsioni e attualità meteo. Questo sito fornisce informazioni meteorologiche di tipo amatoriale. Non prendere decisioni importanti sulla base delle presenti su questo sito. Webmaster del sito è Marco Ellena. Per qualunque info, richiesta, segnalazione o reclamo si prega di utilizzare il contatto e-mail presente nella sezione "Utility" - "Contatti"