News meteo Genova e Liguria

New Page 1

 MenuMaker

Ultima news:

Medio e Lungo Termine: fase stabile e decisamente mite nelle ore diurne almeno fino all'11/12 Novembre

A cura di Marco Ellena, 27 Oct 2020 alle ore 23:19

Dopo una fase decisamente vivace e ricca di sorprese, con anomalie termiche decisamente negative sulla media del periodo, ci siamo chiesti se questo avrebbe caratterizzato anche gli ultimi giorni di Ottobre e i primi di Novembre.
La risposta NO!
Siamo infatti alle porte di un cambiamento radicale della circolazione atmosferica che vedr il ritorno degli anticicloni, del bel tempo e di temperature diurne miti.
Ma prima di parlare di ci che sar vogliamo fare una breve riflessione su ci che stato nelle ultime settimane.
Abbiamo parlato all'inizio di anomalie termiche negative che hanno caratterizzato le recenti settimane di Ottobre. L'anomalia legata ad un'altra anomalia che a dor il vero ci stiamo trascinando gi da un po' di settimane: la totale assenza delle perturbazioni atlantiche tipiche dell'Autunno, quelle per intenderci, che arrivano dall'Atlantico e che attraversano, prima di arrivare a noi, Portogallo, Spagna e Francia.
Le fasi perturbate finora registrate, difatti, sono state per buona parte nord Atlantiche e associate a grossi cicloni in transito tra la Manica e le isole pi settentrionali, l'Islanda e la Scozia che hanno inviato da nord verso sud fronti perturbati.
Il flusso atmosferico, dunque, pi che ovest-est stato fino ad ora nord-sud.
Le conseguenze sono state devastanti e si sono esemplificate sotto forma di fenomani talvolta molto violenti sia in termini precipitativi (basti pensare alle alluvioni della Val Roya nell'entroterra imperiese) che di ventilazione (ad esempio le numerose trobe marine avvistate nel genovesato e le stesse raffiche che nella nostra centralina hanno registrato un picco di ben 98 Km/h il 2/10/2020) fenomeni tanto eccezionali, quanto non inusuali quando avvengono questi scambi atmosferici tra un nord decisamente pi freddo e un sud molto caldo.
In tutto questo ha giocato un'Alta africana che ha inciso molto poco quest'anno e che si sgretolata subito ritirandosi verso sud e un'Anticiclone delle Azzorre sempre presente ma abbastanza timido.
Tutto questo ha spalancato la porta ai flussi atmosferici tra nord e sud.
In un regime sempre di spiccata suscettibilit delle figure anticicloniche, ora osseriviamo una ripresa (seppur parziale) dell'Anticiclone africano che negli ultimi giorni di Ottobre dovrebbe caratterizzare le nostre giornate.
Questo non significa solo una stabilizzazione delle condizioni meteo, ma anche una ripresa delle temperature almeno nei suoi valori massimi.
Si, perch se difatti le massime potranno toccare e anche superare localmente i 20°C sulle coste nelle ore di luce, le minime, complice un minor riscaldamento del sole (data la stagione) e una maggior dissipazione di calore per i cieli sereni, resteranno piuttosto basse e in linea con la media del periodo.
Dunque Ottobre ci accompagner a Novembre con clima soleggiato, solo a tratti nuvoloso (ma comunque con zero precipitazioni) e con forte escursione termica tra il giorno e la notte.
Stessa caratteristica anche per i primi giorni di Novembre.
A nord l'attivit comunque sempre in fermento e pronto ad approfittare del primo tentennamento dell'Africa.
Primo tentennamento che potrebbe arrivare attorno al 5 di Novembre quando l'Alta africana inizier a ritirarsi verso sud.



Nei giorni successivi il campo liberato dall'Anticiclone africano favorir la discesa in Europa continentale di numerosi impulsi freschi ed instabili. Non sappiamo ancora se questo influer ancora gli impulsi a sud delle Alpi, sicuramente a nord si, sicuramente ci sar un calo termico leggero.
Attorno al 10 di Novembre i continui impulsi freddi isoleranno tra Inghilterra, nord della Francia, nord della Spagna una goccia fredda ed instabile. La Liguria sar sul confine tra un'area di influenza ancora anticiclonica e l'area di influenza di questa goccia...dunque previsione ancora incerta.



L'11 di Novembre questa goccia fredda richiamer a se ulteriore aria fredda ed instabile da nord aprendo un vero e proprio corridoio che per sembra interesser sempre maggiormente il centro-nord Europa, comunque le regioni a nord delle Alpi.
La rotazione del canale instabile verso est potrebbe regalarci qualche perturbazione non prima, per, del 12.



Noi resteremo comunque qui ad aggiornavi, giorno per giorno, per seguire l'evoluzione del tempo...restate dunque con noi!

Questo articolo ha 0 commenti

Name:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying sm18 sm19 sm28 sm36 sm66 sm67 sm69 sm70 sm100 sm102 sm118 sm119 sm134 sm135 sm140 sm154 sm155 sm168 sm175 sm185 sm195 sm205 sm217 sm223 sm240 sm260 sm263 sm289 sm299 sm310 sm325 sm327 sm328 

| Forget Me | Iscriviti
Content Management Powered by CuteNews